Windows 10: supporto HCE (“Tap to Pay”) e ad altre funzionalità NFC

Tap to Pay” sta per approdare sui nostri smartphone con l’aggiornamento a Windows 10. La notizia giunge sempre dalla recente conferenza WinHEC, tenutasi in Cina e anche questa volta ad essere sotto i riflettori è una feature che a molti di noi farebbe comodo.

Si tratta di una modalità di pagamento che sta diventando sempre più diffusa nel mondo: consente di effettuare pagamenti contacless semplicemente sfruttando la funzionalità NFC dei nostri device.

Ciò che risulta essere una novità è che il nuovo sistema di pagamento supportato da Windows 10 non sarà dipendente dai carrier e dai chip di sicurezza, poiché avrà il supporto all’HCE (Host Card Emulation). Ciò ci permetterà di utilizzare il nostro smartphone NFC come mezzo di pagamento tramite POS senza dover ricorrere ad app specifiche (come “Vodafone Wallet”, assente su Windows Phone, ma comunque poco performante su Android) o a SIM particolari: pare infatti che Microsoft abbia già stretto accordi per abilitare questa feature con diversi dei principali circuiti di pagamento (VISA, MasterCard, AMEX).

Windows 10 aggiungerà inoltre alla nostra connettività NFC la possibilità di essere utilizzata per l’accoppiamento tramite “Tap to Pair” con un device Wi-Fi Direct (ad esempio con i dongle Miracast). Infine, sarà introdotto il supporto ad API che consentiranno ad app di terze parti di intervenire sui toggle di diverse impostazioni come Wi-Fi e Bluetooth.

Feature utili e interessanti, no?

FONTE: NPU

Microsoft Screen Sharing for Lumia Phones HD-10: il tuo Lumia sullo schermo che preferisci

È vero, negli ultimi 15 anni le dimensioni e la qualità degli schermi dei telefonini hanno fatto passi da gigante. Se ripenso al piccolo schermo in bianco e nero di Nokia 3310 e lo paragono a quelli di Lumia 930 e Lumia 1520 mi viene quasi da sorridere (un po’ per ilarità, un po’ per nostalgia). Ma se anche 6 pollici di diagonale vi stanno stretti ho buone notizie per voi: a breve sarà possibile utilizzare gli schermi di casa nostra per visualizzare i contenuti dei nostri smartphone grazie ad un dispositivo Microsoft.

Leggi di più