Tuffatevi in un mondo di logica, mistero e magia con Violett!

Immaginate per un secondo di poter diventare i protagonisti dello strambo libro di Lewis Carroll o immersi e insieme spaesati soggetti di un quadro di Dalì, in una fusione tra primo piano e sfondo. Ecco, ora smettete di immaginare e preparatevi a vivere un’avventura che vi darà, se non proprio le stesse, sensazioni molto simili.

Con “Violett” (v. 1.1.0.0) incarnerete i panni di Violett, una ragazzina dai caratteristici capelli viola che, come tutti i ragazzi, cerca in ogni modo di sfuggire alla grigia realtà quotidiana. Come, in una tetra casa sperduta in campagna?

Basta un pizzico di spirito di osservazione, due occhi spiritati nella tana di un topo e un talismano che si rivelerà magico. Se ad Alice basta addormentarsi, a Violett basterà una vecchia chincaglieria di bigiotteria per essere catapultata in un magico mondo dai richiami fortemente carolliani, coloratissimo, misterioso e ricco di stranezze. Ed eccola, improvvisamente imprigionata in una gabbia, pronta per diventare succulento ingrediente in un calderone dai bollori sospetti. Ma perché darsi per vinti?

Aprite la vostra mente, mettete all’opera ogni più recondita capacità di problem solving e imparerete a cavarvela anche nelle situazioni più disperate. Chi ha nominato la fata impollinatrice stile Peter Pan che invece di far volare voi, vi darà il potere di muovere gli oggetti con la telecinesi?

Perdetevi in questa atmosfera fiabesca, tra teiere stregat(t)e dall’aria stranamente familiare, brucaliffi e scalinate impossibili in una stanza piena di porte.

E se proprio non riuscite a trovare una soluzione, ecco che gli autori, clementi (ma non troppo), vi hanno messo a disposizione quattro aiuti che si ricaricheranno periodicamente. Ma niente trucchi, anche gli aiuti daranno filo da torcere alle vostre meningi.