Windows 10 supporterà il monitoraggio dell’attività fisica e nuovi sensori

Se le novità in merito alla funzionalità “Tap to Pay” di Windows 10 non vi sono bastate, la conferenza WinHEC ha altre frecce al suo arco pronte per essere scoccate.

Windows-10-activity-detection

Sebbene alcuni smartphone Lumia supportino già funzionalità legate al “motion tracking“, Windows 10 rafforzerà l’offerta di Microsoft in questo settore con l’introduzione di nuove feature per il monitoraggio dell’attività fisica, come testimonia la slide sovrastante. Gli smartphone con a bordo Windows 10 (e con l’hardware adeguato) saranno in grado di identificare il tipo di attività fisica che stiamo svolgendo (corsa, camminata, bicicletta, guida a bordo di un veicolo), considerando tutti i modi in cui il nostro device può essere maneggiato o custodito (in tasca, in borsa, nello zaino, ecc…). Il tutto avrà un basso impatto sui consumi (sfrutta i dati dell’accelerometro) e consentirà di avere una cronologia di circa 30 giorni delle nostre attività.

032215_1551_Windows10su1.jpg

Un’altra novità di Windows 10 di cui si è parlato è quella legata al supporto a nuovi sensori con cui rilevare informazioni dall’ambiente che ci circonda. Ecco l’elenco completo:

  • Barometro
  • Sensori di prossimità (con la nuova modalità “long range”)
  • Sensori ambientali (temperatura, umidità, CO2, UV, ecc…)
  • Sensori biometrici (battito cardiaco, gas)
  • Sensori di identificazione e monitoraggio delle attività
  • Altimetro
  • Pedometro

032215_1551_Windows10su2.jpg

Come già accennato per quanto riguarda il motion tracking, per queste funzionalità servono sensori specifici che molti dei device Windows Phone in commercio non possiedono ancora; tuttavia potreste avere qualche sorpresa quando l’update sarà reso disponibile.

Per esempio: lo sapevate che Lumia 1020 integra già un barometro, ma che al momento non viene sfruttato?

FONTE: NPU